Andrea Lodovico De Adamich (Trieste, 3 Ottobre 1941), è un ex pilota automobilistico, giornalista e conduttore televisivo italiano.

Debuttò in F.1 nel Gp. di Spagna del 1967 (non valido per il mondiale), giungendo quarto con una Ferrari. Quello stesso anno debuttò anche in F.2 a Zandvoort, e l’anno successivo arrivò, su Ferrari, secondo a Vallelunga.

Nel 1968 corse il suo primo gran premio valido per il mondiale, in Sud Africa sempre con la Ferrari, che lo aveva ingaggiato come terzo pilota. Un incidente lo bloccò dopo che era partito settimo.

Subì un ulteriore incidente a Brands Hatch durante le prove della Race of Champions (prestigiosa gara fuori campionato), che gli causò problemi al collo che lo avrebbero tenuto lontano dalle gare, per gran parte della stagione.

Tornò su una formula uno nel 1970 al volante di una McLaren motorizzata Alfa Romeo. Questò segnò il ritorno dei motori della casa del biscione dopo molti anni di assenza dalle corse.

L’anno successivo passò a guidare una March sempre con motore Alfa Romeo, una accoppiata non molto riuscita che ne determinò risultati poco confortanti.

Nel 1972 corse su una Surtees-Ford con la quale ottenne il suo miglior risultato della carriera nel mondiale: quarto in Spagna.

La sua carriera venne interrotta da un grave incidente (che coinvolse più piloti, senza gravi conseguenze) al Gp. di Gran Bretagna del 1973, al volante di una Brabham. In quell’occasione il pilota triestino riportò numerose fratture alle gambe e rimase intrappolato nella vettura per diversi minuti.

Nella stagione era riuscito a conquistare un altro quarto posto nel Gp. del Belgio.

Abbandonata l’attività sportiva diventò apprezzato giornalista del settore.

A partire dal 1978 gli venne affidata la trasmissione sportiva Grand Prix su Italia 1, di cui è stato storico conduttore.

A lui furono affidate anche le telecronache dei gran premi di F.1 per il gruppo Fininvest che aveva acquistato in parte i diritti di trasmissione per il periodo 1991-1996.

Dal 1990 è direttore del Centro Internazionale Guida Sicura a Varano Dè Melegari (Pr), dove risiede.

A pochi passi dall’Autodromo Riccardo Paletti: non è difficile trovarlo in giro per i paddock nella giornata o in giro per la città.

Infine,tra il 1997 e il 2006 ha doppiato la telecronaca del videogioco ufficiale per la PlayStation.