Skip to main content

Bahrain

Inaugurato nel 2004, il Bahrain International Circuit di Sakir ospitò in quello stesso anno la prima edizione del locale gran premio, divenuto un appuntamento fisso del calendario iridato. La costruzione dell’impianto, costata 150 milioni di dollari, è stata finanziata dal principe Salam Bin Hamad Al Khalifa, presidente onorario della federazione motoristica del Bahrain; il tracciato […]

Osterreichring

Dal 1970 al 1987 il Gp. Austria andò in scena sulla velocissima pista di Spielberg, realizzata in una vallata tra le montagne della Stiria e inaugurata nell’estate del 1969. Il nastro d’asfalto dell’Osterreichring fu caratterizzato da variazioni altimetriche importanti, nonchè da curve ampie e velocissime, che ne fecero uno dei tracciati più impegnativi e rischiosi […]

Hockenheim

Fino al 2001 il tracciato di Hockenheim si presentava in una configurazione alquanto estesa, di poco inferiore ai 7 Km e decisamente veloce. La caratteristica del tracciato in particolare è data dal Motodrom,ultima sezione della pista, circondata da tribune da “stadio” per la forma e disposizione. Attualmente l’impianto tedesco può ospitare circa 120 mila spettatori. […]

Long Beach

Nel 1976 venne introdotto nel calendario del mondiale di F.1 il Gp. degli Stati Uniti-Ovest, ospitato dalla californiana Long Beach. La gara si tenne per 8 anni consecutivi fino al 1983, su un tracciato cittadino inalterato fino al 1981, ma con lo spostamento della griglia di partenza avvenuto nel 1978. Le otto edizioni furono conquistate […]

Shangai

Il circuito di Shangai fu progettato e realizzato in vista del Gran Premio di Cina di F.1, la cui prima edizione si tenne nella stagione 2004. In seno all’impianto orientale, opera dell’architetto Hermann Tilke, convivono strutture imponenti, coperture delle tribune suggestive ed un tracciato dallo sviluppo ispirato alla lettera dell’alfabeto cinese shang, iniziale della parola […]

Montjuic

Tra il 1969 e il 1975 il Gp. di Spagna di F.1 fece tappa al Montjuic, il grande parco urbano di Barcellona, su un tracciato inferiore ai 4 Km ricavato lungo le strade del “polmone verde” della città catalana. La sua esclusione dal calendario iridato dopo appena 4 apparizioni fu dovuto al tragico epilogo del […]

Valencia

Dopo essere stato riqualificato, in occasione dell’edizione della velica America’s Cup, il porto turistico di Valencia ha ospitato 5 edizioni del Gp. d’Europa di F.1, di scena dal 2008 al 2012. Difficoltà economiche sofferte dagli organizzatori hanno determinato l’uscita dal “cittadino” spagnolo dal calendario iridato dopo il Gp. del 2012.

Aida

Nel biennio 1994-1995 il calendario del Mondiale di Formula 1 incluse il Gp. del Pacifico, ospitato dalla pista nipponica di Okayama. Situato in una zona rurale del Giappone, il circuito si rilevò non particolarmente avvincente, nè sul piano logistico, nè sotto l’aspetto tecnico. Lungo solamente 3.703 mt, rappresentava due rettilinei legati da una porzione misto-veloce […]

Buenos Aires

Tutte e venti le edizioni iridate del Gp. di Argentina disputate tra il 1953 e il 1998 si sono tenute sulla pista di Buenos Aires, inaugurata nel 1952. Nel 1989 il circuito è stato intitolato all’idolo di casa Galvez e dal 2008 anche a suo fratello Juan. L’impossibilità però di effettuare gli interventi di adeguamento […]

Austin

Nel 2012 il Gp. degli Stati Uniti ha fatto il proprio rientro nel calendario di F.1  dopo cinque anni dall’ultima edizione. Denominato Circuito delle Americhe, è realizzato nello stato del Texas nei pressi di Austin dall’architetto Hermann Tilke. La particolarità di questo circuito è l’avere colori e motivi della bandiera statunitense che decorano parte delle […]

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: