La Lotus F.1 Team è stata una scuderia britannica di F.1, che ha fatto il suo esordio nel 2012. Deriva dall’acquisizione, da parte della società lussemburghese Genii Capital della Scuderia Renault F.1 .

Il 16 Dicembre 2009 la casa automobilistica Renault annunciò di aver ceduto il 75% di controllo del team di proprietà, l’ex Benetton Formula, che sua volta era acquisito dall’ononimo gruppo nel 2001, al fondo lussemburghese Genii Capital, di proprietà di Gerard Lopez.

Il Team mantenne il nome Renault Team F.1 nel 2010, continuando anche a fornire i propulsori alla Red Bull.

L’8 Dicembre 2010 venne annunciato che la Lotus Cars aveva acquisito azioni del team dalla Genii Capital. La casa automobilistica anglo-malese divenne anche, almeno fino al 2017, sponsor della scuderia che trasformò il nome in Lotus Renault GP.

La casa francese si impegnò comunque a continuare la fornitura dei propulsori. La scuderia corre da questa stagione con licenza britannica.

Nel Gennaio del 2011 viene reso noto che la Lotus Cars era solo sponsor della scuderia e che non aveva acquistato azioni della scuderia, che erano quindi, interamente di proprietà della Genii Capital.

Dal 2012 la scuderia abbandona ogni riferimento nel nome alla Renault per diventare solo Lotus F.1 Team.

Nell’Aprile successivo viene resa nota la cessazione del rapporto di sponsorizzazione con la Lotus Cars. Il Team mantiene comunque il nome Lotus.